venerdì 27 dicembre 2013

Il Flash Mob che diventa spot




Sono passati ormai quasi due anni ma la pubblicità creata dalla “Tic Tac France” rimane ancora divertentissima. Realizzata in Francia, nella cittadina di Rouen, dall’agenzia creativa Ogilvy France.
Nel 2012 il flash mob era già considerato noioso, old news e morto, tuttavia la Tic Tac ci prova lo stesso ed ottiene un gran successo.

Ti trovi casualmente in strada, un passante ti ferma, ti chiede un’informazione e poi…




Lo spot, intitolato “La Pire haleine du monde” - “Il peggior alito del mondo”, è riuscito a sfruttare pienamente le potenzialità di Internet e dei social network.
Una campagna di marketing anticonvenzionale che ironizza su una serie di svenimenti  di vittime dell’alito cattivo. Un’idea fresca che si va a contrapporre alla serietà di molte pubblicità.

Edited by Serena Aiello (M4U -  Team Formazione & Segretaria)

Nessun commento:

Posta un commento